La Commissione risponde

Al fine di comprendere meglio, gli aspetti della fusione che più interessano i cittadini come ad esempio i servizi ed il loro costo, avevo richiesto in precedenza alcuni dati che la commissione mi ha invitato ad andare a cercare nei bilanci dei due comuni. Avendo io un grado di istruzione medio bassa ed avendo difficoltà nell’estrapolarli, e ritenendo possano essere utili anche ad altri, chiederei alla commissione di volerli ricercare ed indicare nella risposta. I dati a cui sarei interessato sono:

-          Quanto costa al mese la retta del nido a Poggio Berni e quanto a Torriana?

-          Qual è la retta della scuola materna a Poggio Berni e a Torriana?

-          Quanto costa un buono pasto a Poggio Berni e quanto invece a Torriana?

-          Quanto spende una famiglia per mandare il figlio a scuola con lo scuolabus a Poggio Berni? Quanto costa invece a Torriana?

Per lo stesso motivo reputo interessante mettere a confronto la tassazione analizzando quindi alcune imposte di entrambi i comuni:

-          L’Imu

-          La Tares

-          L’addizionale irpef

Sarà eventualmente la nuova amministrazione a stabilire i costi dei servizi e l\’importo delle importo di tasse e tariffe, possiamo comunque intanto individuare qual è il punto di partenza.

La Commissione risponde

La retta del nido di Poggio Berni si paga in base all’ISEE.

Torriana è attualmente convenzionato con il Comune di Verucchio, al quale i genitori pagano la retta stabilita da Verucchio in base all’ ISEE.

Per quanto riguarda la Scuola Materna la retta è pagata in base all’ISEE e vanno dalla esenzione ad un massimo di 117 € per Poggio Berni e 60 € per Torriana.

La quota pasto giornaliera per Poggio Berni è 2,50 € e 2,00 € per Torriana.

Per il trasporto scolastico la retta è di 148 € per entrambi i Comuni.

Il riassunto per tipologia dell’imposta IMU dei due Comuni è riportata a pag. 44 dello studio di fattibilità.

A pag. 45 dello studio di fattibilità sono evidenziate l’addizionale IRPEF dei due Comuni.

This entry was posted in Informarsi. Bookmark the permalink.

Comments are closed.